Revocare il mandato all’avvocato: come fare ?

Revoca mandato avvocato

Revoca mandato avvocato

Per revocare il mandato all’avvocato è sufficiente una comunicazione in forma scritta.

Cliccando sui link successivi, è possibile scaricare un lettera di rinuncia al mandato avvocato fac simile, in formato word oppure in pdf.

Revoca mandato avvocato fac simile (modello word)

Revoca mandato avvocato fac simile (modello pdf)

La revoca del mandato và consegnata avendo cura di conservare una copia firmata per ricevuta dall’avvocato a riprova dell’effettiva consegna. La revoca dell’incarico professionale può essere consegnata a mano oppure inviata tramite raccomandata o posta elettronica certificata.

Raccomandata online

Valuta l’opportunità di utilizzare un servizio di invio raccomandata online che offre questi vantaggi:

  1. Risparmio di tempo: non è necessario recarsi in posta.
  2. Risparmio di denaro: non è necessario stampare la lettera.
  3. Maggiore sicurezza: certifica il contenuto, oltre al semplice recapito. La raccomandata classica certifica solamente il recapito, permettendo così alla controparte di metterne in discussione il contenuto.

Quando revocare il mandato

Il cliente può sempre revocare il mandato, anche senza dare spiegazioni. La legge non prevede nemmeno un periodo di preavviso.

Tuttavia è raccomandabile dare spiegazione delle proprie motivazioni nella lettera di revoca del mandato e non indugiare troppo nell’indecisione per evitare un inutile aumento dei costi (le prestazioni precedenti alla revoca devono comunque essere pagate).

Come cambiare avvocato

Nel momento in cui viene meno il rapporto di fiducia tra avvocato e cliente, il cliente è libero di valutare strade alternative compresa la consulenza di un altro avvocato. E’ importante capire che alla base del problema potrebbero esserci delle incomprensioni, spesso aumentate dall’ansia di dover sostenere un processo.

Sentire il parere di un nuovo avvocato è utile per arrivare ad una decisione più consapevole sulla revoca del mandato.

  • Revocare mandato all’avvocato: le motivazioni più ricorrenti

    1. Il cliente non è daccordo con la strategia difensiva del proprio avvocato.
    2. Il cliente ha perso la fiducia nel proprio avvocato.
    3. Il cliente lamenta una scarsa comunicazione da parte dell’avvocato.
  • Come farsi assistere da un nuovo avvocato

    1. Prendere appuntamento per una consulenza col nuovo avvocato.
    2. Decidere con lui se procedere alla revoca.
    3. Incaricare il nuovo avvocato di prendere contatto col precedente per rendere effettiva la revoca del mandato.

Obblighi dell’avvocato

L’avvocato a cui viene notificata la revoca del mandato ha l’obbligo di restituire tutta la documentazione in suo possesso. La restituzione deve avvenire senza condizioni: l’avvocato che chiede il pagamento delle proprie spettanze in cambio della restituzione dei documenti commette un illecito punibile dal consiglio dell’ordine con una sanzione disciplinare.

Oltre alla documentazione, deve essere fornita una relazione sullo stato attuale della causa.

Infine, al cliente deve essere prontamente consegnata qualsiasi comunicazione inerente la sua causa e ricevuta dall’avvocato successivamente alla revoca.

Tutto questo serve a garantire al cliente una adeguata e pronta difesa da parte del nuovo avvocato nominato in sostituzione del precedente dismesso.

Relazione sullo stato attuale della causa

L’avvocato a cui viene notificata la revoca del mandato deve fornire al cliente una relazione con queste infomazioni:

  1. Indicazione del giudice.
  2. Numero di ruolo della causa.
  3. Data della prossima udienza.
  4. Attività svolta prima della revoca del mandato.

Obblighi del cliente

Alla revoca del mandato deve seguire il pagamento degli onorari maturati per l’attività svolta precedentemente alla dismissione del mandato. La revoca del mandato non è uno strumento per evitare il pagamento dell’onorario dell’avvocato difensore, in caso di contestazioni sugli importi ancora dovuti è necessario aprire un apposito procedimento volto a dirimere la questione.

In caso di contese è consigliabile incaricare il nuovo avvocato di cercare un accordo prendendo contatto con l’avvocato a cui è stata notificata la revoca.

Revoca mandato avvocato fac simile

[DATI MITTENTE]

____________________

____________________

____________________

[DATI AVVOCATO]

____________________

____________________

____________________

Trasmessa tramite raccomandata A.R.

OGGETTO

Revoca incarico professionale: [DATI CAUSA CIVILE/PROCESSO PENALE]

  

Egregio Avvocato [NOME AVVOCATO],

con riferimento all’incarico professionale, conferitoLe in data [DATA CONFERIMENTO], relativo a quanto in oggetto, con la presente Le comunico formalmente la mia volontà di revocare l’incarico a Lei conferito.

Le chiedo pertanto, gentilmente, di restituirmi la documentazione in originale relativa al mio caso, e di farmi pervenire la nota spese riguardante il compenso a Lei dovuto per l’attività sino ad ora svolta.

Distinti saluti.

[LUOGO E DATA]

_________________________

[FIRMA]

_________________________

Assistenza dismissione mandato avvocato

Utilizza questo modulo solo per fissare un appuntamento o per porre una domanda semplice che non richieda uno studio approfondito della casistica.

Per una consulenza professionale, con studio approfondito della casistica ed una strategia d’azione, scegli il servizio di consulenza stragiudiziale.

Diffida di chi offre consulenze legali gratuite: sono vietate dal codice deontologico forense.

Nome

Provincia di residenza

Email

Telefono

Testo del messaggio